Fase 3: Consulenti lavoro 29 luglio in piazza, inascoltati su ammortizzatori e fisco

Mobilitazione dei professionisti alle 15 a Montecitorio

Roma, 21 lug. (Labitalia) - Consulenti del lavoro in Piazza Monte Citorio a Roma il prossimo 29 luglio alle 15, «per spiegare ai rappresentanti delle istituzioni parlamentari cosa non ha funzionato in materia di ammortizzatori sociali, in che modo la categoria è stata costretta a lavorare durante l’emergenza e quali possono essere le soluzioni per migliorare l’intero sistema». La mobilitazione, spiegano i professionisti, a causa delle restrizioni sanitarie ancora vigenti, sarà aperta ad un massimo di 100 persone.

"La decisione giunge dopo che gli appelli formulati dai consulenti del lavoro e dai commercialisti, affinché vi fosse una proroga congrua delle scadenze fiscali di questi giorni, sono rimasti inascoltati e mentre lavoratori, imprese e professionisti continuano ad assistere agli effetti negativi causati da provvedimenti in materia di ammortizzatori sociali complessi e frammentati come quelli che si sono susseguiti negli ultimi mesi", sottolineano.

"Purtroppo la situazione è ben lungi dalla normalizzazione, dal momento che all’orizzonte si palesano altri mesi critici e nuovi ammortizzatori sociali che, se gestiti con le medesime modalità, porteranno ulteriori disastri", spiegano i consulenti del lavoro evidenziando come è oramai «giunta l’ora che il Parlamento si faccia carico della situazione in tutta la sua complessità e drammaticità e trovi un’immediata soluzione normativa», concludono.

Iscriviti alla newsletter

Iscrivendoti acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del Dlgs 196/03.

Argomenti:

lavoro