Supermercati e negozi chiusi o aperti a Pasqua e Pasquetta 2021? Orari e info utili

Fiammetta Rubini

02/04/2021

02/04/2021 - 10:40

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Supermercati chiusi a Pasqua, aperti a Pasquetta. Esselunga, Carrefour, Conad, Lidl: ecco orari di apertura e chiusura dei punti vendita e la lista dei negozi aperti in zona rossa.

Supermercati e negozi chiusi o aperti a Pasqua e Pasquetta 2021? Orari e info utili

I supermercati e i negozi saranno aperti o chiusi a Pasqua e Pasquetta 2021? Il dubbio torna puntuale ogni anno, ma stavolta si aggiunge un’incognita dovuta alla zona rossa (Scopri cosa si può fare a Pasqua in zona rossa).

La domenica di Pasqua (4 aprile) e il Lunedì dell’Angelo (5 aprile) sono giorni festivi, segnati in rosso sul calendario. Di norma è vacanza per scuole e uffici pubblici, ma anche i privati possono decidere di rimanere chiusi. Come si comportano negozi e supermercati? Resteranno aperti, chiusi o rispetteranno orario ridotto a Pasqua e Pasquetta? Ecco le cose da sapere.

Negozi chiusi e aperti a Pasqua e Pasquetta 2021

In zona rossa, compreso il periodo di Pasqua, i negozi che possono restare aperti secondo Dpcm sono i seguenti:

  • Commercio al dettaglio in esercizi non specializzati con prevalenza di prodotti alimentari e bevande (ipermercati, supermercati, discount di alimentari, minimercati ed altri esercizi non specializzati di alimenti vari)
  • Commercio al dettaglio di prodotti surgelati
  • Commercio al dettaglio in esercizi non specializzati di computer, periferiche, attrezzature per le telecomunicazioni, elettronica di consumo audio e video, elettrodomestici
  • Commercio al dettaglio di prodotti alimentari, bevande e tabacco in esercizi specializzati (codici ateco: 47.2), ivi inclusi gli esercizi specializzati nella vendita di sigarette elettroniche e liquidi da inalazione
  • Commercio al dettaglio di carburante per autotrazione in esercizi specializzati
  • Commercio al dettaglio di apparecchiature informatiche e per le telecomunicazioni (ICT) in esercizi specializzati (codice ateco: 47.4)
  • Commercio al dettaglio di ferramenta, vernici, vetro piano e materiali da costruzione (incluse ceramiche e piastrelle) in esercizi specializzati
  • Commercio al dettaglio di articoli igienico-sanitari
  • Commercio al dettaglio di macchine, attrezzature e prodotti per l’agricoltura e per il giardinaggio
  • Commercio al dettaglio di articoli per l’illuminazione e sistemi di sicurezza in esercizi specializzati
  • Commercio al dettaglio di libri in esercizi specializzati
  • Commercio al dettaglio di giornali, riviste e periodici
  • Commercio al dettaglio di articoli di cartoleria e forniture per ufficio
  • Commercio al dettaglio di confezioni e calzature per bambini e neonati • Commercio al dettaglio di biancheria personale
  • Commercio al dettaglio di articoli sportivi, biciclette e articoli per il tempo libero in esercizi specializzati
  • Commercio di autoveicoli, motocicli e relative parti ed accessori
  • Commercio al dettaglio di giochi e giocattoli in esercizi specializzati
  • Commercio al dettaglio di medicinali in esercizi specializzati (farmacie e altri esercizi specializzati di medicinali non soggetti a prescrizione medica)
  • Commercio al dettaglio di articoli medicali e ortopedici in esercizi specializzati
  • Commercio al dettaglio di cosmetici, di articoli di profumeria e di erboristeria in esercizi specializzati
  • Commercio al dettaglio di fiori, piante, bulbi, semi e fertilizzanti
  • Commercio al dettaglio di animali domestici e alimenti per animali domestici in esercizi specializzati
  • Commercio al dettaglio di materiale per ottica e fotografia
  • Commercio al dettaglio di combustibile per uso domestico e per riscaldamento
  • Commercio al dettaglio di saponi, detersivi, prodotti per la lucidatura e affini
  • Commercio al dettaglio di articoli funerari e cimiteriali
  • Commercio al dettaglio ambulante di: prodotti alimentari e bevande; ortofrutticoli; ittici; carne; fiori, piante, bulbi, semi e fertilizzanti; profumi e cosmetici; saponi, detersivi ed altri detergenti; biancheria; confezioni e calzature per bambini e neonati
  • Commercio al dettaglio di qualsiasi tipo di prodotto effettuato via internet, per televisione, per corrispondenza, radio, telefono
  • Commercio effettuato per mezzo di distributori automatici
  • Servizi per la persona:
  • Lavanderia e pulitura di articoli tessili e pelliccia
  • Attività delle lavanderie industriali
  • Altre lavanderie, tintorie
  • Servizi di pompe funebri e attività connesse

Restano chiusi i negozi di abbigliamento per adulti, i centri commerciali e i mercati, fatto salvo per le attività di vendita di soli generi alimentari, prodotti agricoli, fiori e piante.

All’interno dei centri commerciali restano aperti supermercati, punti vendita di generi alimentari, edicole, tabaccai, farmacie, parafarmacie e presidi sanitari

Come specificato nelle FAQ del Governo, i supermercati e i negozi che vendono generi alimentari o beni di prima necessità e che quindi rimangono aperti in zona rossa possono vietare l’acquisto di beni e prodotti diversi da quelli alimentari e di prima necessità. L’esercente deve organizzare gli spazi in modo da precludere ai clienti l’accesso a scaffali o corsie in cui questi altri prodotti sono riposti, o nel caso in cui ciò non sia possibile, devono essere rimossi dagli scaffali i prodotti la cui vendita non è consentita. Tale regola vale per qualunque giorno di apertura, feriale, prefestivo o festivo.

Resta consentita la consegna dei prodotti a domicilio, nel rispetto dei requisiti igienico sanitari sia per il confezionamento che per il trasporto, ma con vendita a distanza senza riapertura del locale.

Supermercati chiusi a Pasqua 2021, aperti a Pasquetta

Dal 3 al 5 in zona rossa supermercati, ipermercati, minimarket e discount possono restare aperti, ma non sarà così ovunque.

Per protestare contro la mancanza di tutele per il settore del commercio e della distribuzione alimentare, i sindacati hanno indetto uno sciopero dei supermercati per le feste di Pasqua, ma non solo: spesa e acquisti a rischio anche il 25 aprile e il 1° maggio.

“Inaccettabile che ad alcuni dipendenti, reduci da un anno in prima linea di stress ed esposizione al contagio, non sia concessa una pausa almeno nelle giornate festive. Ricordiamo che il CCNL di riferimento non prevede l’obbligo alla prestazione festiva”, spiegano le organizzazioni sindacali. “Da anni, ormai, ribadiamo che la liberalizzazione selvaggia delle aperture festive rappresenta uno stravolgimento del vivere sociale della nostra comunità democratica, fondata anche sul valore sociale delle festività. Di queste aperture possiamo davvero fare a meno”.

Le aperture dei supermercati a Pasqua e Pasquetta 2021 saranno quindi a macchia di leopardo, chiusi domenica e aperti lunedì (full time o a orario ridotto). È il caso dei punti vendita Esselunga in tutta Italia, chiusi il giorno di Pasqua (4 aprile) e faranno mezza giornata a Pasquetta (con orario 8-14), ma anche dei supermercati Pam/Panorama, Carrefour, Lidl chiusi a Pasqua ma aperti a Pasquetta.

Per sapere con precisione quali supermarket sono aperti il 4 e 5 aprile e gli orari consigliamo di contattare il punto vendita via telefono o cercare i dettagli sul sito.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories
SONDAGGIO