La Smart Brabus è la versione più cattiva della piccola tedesca regina del mercato: sin dai primi modelli usciti con la firma del preparatore tedesco, il modello è stato un cult per gli interessati a prestazioni e rifiniture di lusso.

Dall’estetica al motore, Brabus ha messo la firma sule versioni più estreme della ForTwo dal debutto fino ad oggi con la Xtreme. La nuova smart uscirà in tiratura limitata e sarà l’ultimo modello di cui il preparatore tedesco modificherà anche il motore.

Dal 2020 l’intera gamma Smart ForTwo sarà elettrica, e le prossime Brabus firmeranno soltanto il design estetico dell’auto.

Smart Brabus, l’ultima Xtreme prima dell’elettrico

Tutte le Smart ForTwo saranno presto solamente elettriche, così come anche quelle modificate da Brabus: il motore però non verrà toccato.

Per questo motivo, Daimler e Brabus hanno lanciato l’ultima piccola Smart modificata integralmente: la Xtreme chiude un ciclo di 16 anni e 6.600 esemplari venduti soltanto nel nostro Paese.

La nuova Smart Brabus Xtreme è infatti esclusivamente per il pubblico italiano, verniciata di un particolare Carmine Red e dotata di un motore turbo a tre cilindri da 109 cavalli. La versione è una delle più sportive e sarà in edizione limitata a 109 esemplari, uno per ogni cavallo del motore.

Smart Brabus Xtreme, prezzo e caratteristiche

La nuova Smart Brabus ForTwo Xtreme ha un motore da 898 centimetri cubici da 109 CV, che la fa scattare da 0 a 100 km/h in 9,5 secondi e a una velocità massima di 165 km/h.

Il consumo combinato dichiarato nel ciclo Nedc è di 4,5 l/100 km con 102 g/km di emissioni di CO2.

Il prezzo per la serie limitata è alto: ogni modello partirà da 30 mila euro, a cui vanno aggiunti vari optional.