Project Titan, nuovi brevetti depositati per la Apple Car

Apple ha depositato nuovi brevetti che riguardano soluzioni hardware per automobili. Riprende quota il progetto della Apple Car.

Project Titan, nuovi brevetti depositati per la Apple Car

Da tempo si rincorrono indiscrezioni sulla Apple Car, il veicolo a guida autonoma che starebbe nascendo tra le menti di Cupertino. In realtà, con il tempo, quello inizialmente noto come Project Titan è cambiato più volte.

Da un’originaria idea di costruzione di un’automobile, che avrebbe permesso alla casa della Mela di debuttare nel mercato automotive, il progetto è stato drasticamente ridimensionato fino a diventare soltanto lo sviluppo di software legati alla guida autonoma.

Dopo il ritorno in Apple di Doug Field, che aveva lasciato Cupertino per approdare in Tesla nel 2013, arriva ora la notizia di nuovi brevetti depositati dalla Mela e relativi a soluzioni decisamente hardware per l’automobile, dal tettuccio apribile, all’interazione con i sedili.

Apple Car, nuovi brevetti per il Project Titan

I nuovi brevetti, diversamente da quelli depositati negli scorsi mesi, non riguardano strettamente la guida autonoma, ma elementi hardware facenti parte integrante dell’automobile.

Il primo è stato registrato con il nome di Pannelli mobili con guide lineari e riguarda un sistema di apertura e chiusura del tetto apribile dell’auto, che in questo caso scivolerebbe su due binari.

Il secondo brevetto, registrato col nome di Feedback aptico per il sistema di sedute dinamiche, riguarda il dialogo tra sedili e passeggeri tramite segnalazioni aptiche come la vibrazione per segnalare l’uscita di corsia.

Apple Car per la smart mobility

Sembra ancora molto difficile che Apple possa sviluppare un’automobile completa con il logo della Mela, anche se con una partnership del settore automobilistico riuscirebbe ad avere telai e veicoli quasi completi su cui lavorare.

Più verosimilmente Apple sta progettando sistemi di interazione uomo/macchina da implementare su automobili, una sorta di prolungamento di Apple Car Play, implementato ormai su tutte le auto connesse.

In questo modo, le case automobilistiche, come ad esempio Volkswagen, potranno decidere di implementare le soluzioni di Apple sia per quanto riguarda la guida autonoma che la tecnologia a bordo in termini di sicurezza e praticità. Non ci sarà quindi una Apple Car, ma potranno esserlo tutte le auto le cui case stringeranno accordi con Cupertino.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Guida Autonoma

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.