Benzina: prezzo aumenta per finanziare i sussidi, ecco dove

Sovrapprezzo sul costo della benzina per finanziare i sussidi per i bisognosi: ecco come questo governo ha deciso di giustificare il razionamento del petrolio e l’aumento dei prezzi.

Benzina: prezzo aumenta per finanziare i sussidi, ecco dove

Aumentare il prezzo della benzina, e dai soldi ricavati dal sovrapprezzo ottenere risorse da reinvestire in sussidi per i più bisognosi. Succede in Italia? No, in Iran, con l’attuazione della manovra il 14 novembre 2019. Una scelta, quella di aumentare il prezzo della benzina, che va di pari passo con il razionamento del petrolio, considerata molto controversa.

La decisione del governo appare infatti dettata più dalla crisi che dalla volontà di aiutare i contribuenti più svantaggiati. Che ripercussioni avrà per l’Italia? Di quanto aumenta il prezzo della benzina? Ecco le cose utili da sapere.

Benzina costa di più per finanziare i sussidi, ma è un controsenso

Il governo di Teheran ha deciso di razionare limitare la disponibilità di petrolio (ogni auto potrà avere al massimo 60 litri al mese) e aggiungere un notevole sovrapprezzo al costo del carburante. Gli utili derivati da questa nuova imposta sui carburanti serviranno allo Stato per aiutare i cittadini in difficoltà, attraverso l’erogazione di sussidi per i più bisognosi.

Il presidente Hassan Rohani ha infatti recentemente stimato che in Iran 18 milioni di famiglie, per un totale di 60 milioni di persone, vivono in gravi difficoltà economiche, e urge una presa di posizione al riguardo.

Tuttavia la manovra, nonostante sia pensata per far arrivare nelle casse dello Stato più soldi grazie all’aumento del prezzo di un bene quasi primario come la benzina, inibisce contemporaneamente le stessa fasce che si impegna ad aiutare, mettendo in grave difficoltà i cittadini più poveri, già costretti a fare i conti con la grave crisi in cui è precipitata l’economia del Paese.

Le persone con reddito più basso, infatti, per sbarcare il lunario lavorano come tassisti e trasportatori, situazioni impensabili oggi all’indomani del brusco aumento del costo della benzina.

Prezzo benzina in aumento per legge: quanto di più?

Il prezzo del carburante in Iran è aumentato, grazie alla legge per i sussidi, del 50%. Il costo della benzina è arrivato a 15.000 Rial (11,5 centesimi di euro).

Questo prezzo della benzina tuttavia, è da intendersi all’interno dei 60 litri al mese, superati i quali il costo da pagare per il carburante è di 30.000 Rial per litro.

Un duro colpo per la popolazione iraniana che, in qualità di potenza petrolifera mondiale, ha sempre avuto prezzi record del carburante. La colpa è probabilmente da cercare nelle sanzioni americane che hanno strangolato la nazione che ha cominciato a razionare la benzina.

Prezzo benzina in aumento: la legge

La decisione di aumentare il prezzo della benzina è stata dettata, in via ufficiale, dal bisogno di regolamentare il traffico verso l’Iran dai Paesi vicini, attratti dai prezzi record tra i più bassi al mondo.

In realtà l’aumento del costo del carburante sembrerebbe più legato alle misure stringenti imposte da USA dal 2018, che stanno gravando come mai sull’economia iraniana. Come lo stesso presidente iraniano Hassan Rouhani ha commentato in merito alle sanzioni Usa: “Non abbiamo mai avuto così tanti problemi nel vendere petrolio e nel consentire la navigazione alla nostra flotta di petroliere. Come possiamo amministrare il Paese se non riusciamo a vendere petrolio?”.

Prezzo benzina e diesel oggi in Italia

In Italia l’aumento del prezzo della benzina della potenza iraniana non ha avuto ripercussioni per ora.

A oggi il prezzo medio nazionale della benzina è di 1,581 euro al litro e quello del diesel è 1,472 euro/litro. Entrambi i prezzi di riferiscono al self service, e aumentano rispettivamente a 1,718 euro e 1,612 euro/litro per il servito.

Sullo stesso argomento leggi anche:
> Nuova tassa sul gasolio in arrivo? Le novità della Legge di Bilancio 2020
> Bonus benzina: come funziona e chi può richiederlo
> Prezzo benzina a 70 cent: il disegno di legge che toglie le tasse
> Nuova tassa benzina: così il prezzo schizza a 2,72€/litro

Iscriviti alla newsletter Motori per ricevere le news su Consumi auto

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

\ \