Pensione quota 100: si può accedere dopo il 31 dicembre 2021?

La quota 100 scade il 31 dicembre 2021: per poter cogliere l’opportunità di pensionarsi con tale misura è necessario presentare domanda prima della scadenza?

Pensione quota 100: si può accedere dopo il 31 dicembre 2021?

Alla quota 100 resta poco più di un anno di vita, dopodiché la misura andrà in scadenza. La data del 31 dicembre 2021 spaventa molto i lavoratori, da una parte perché con la scadenza della quota 100 c’è il rischio di dover tornare alla legge Fornero e dall’altra perché c’è molta confusione sulla normativa che regola la fruizione della pensione con la quota 100.

C’è chi interpreta questa scadenza come il termine ultimo per presentare domanda di pensione con la misura, c’è chi, invece, sostiene che la domanda si potrà presentare anche dopo la fatidica data.

Rispondiamo ad un lettore di Money.it che ci scrive:

“Buonasera, sono un dipendente nel settore privato, a Maggio 2021 compio 62 anni con 40 anni e 4 mesi di contribuzione INPS, quindi maturerei i requisiti per Quota 100. Leggendo il testo della legge, pare evidente che trattasi di diritto acquisito, che si cristallizza quindi, lo si potrebbe esercitare anche successivamente al 31 dicembre 2021, data di scadenza della legge. Mi potete confermare la mia interpretazione? Qualcuno continua a sostenere che dovrei necessariamente andare in pensione entro il 31 dicembre 2021, pena la perdita di poter usufruire di Quota 100, ma a me sembra che la legge parli abbastanza chiaro e dica il contrario... Ringrazio per l’attenzione e porgo distinti saluti.”

Cristallizzazione quota 100

Come lei stesso fa notare il decreto 4/2019 a tal proposito parla chiaro affermando, al comma 1 dell’articolo 14, che «Il diritto conseguito entro il 31 dicembre 2021 può essere esercitato anche successivamente alla predetta data, ferme restando le disposizioni del presente articolo.».

Lo stesso decreto, quindi, prevede la cristallizzazione del diritto affermando che la domanda di pensione, per chi ha raggiunto i requisiti entro il 31 dicembre 2021, può essere presentata anche successivamente alla predetta data.

Appare chiaro che anche dopo la scadenza della quota 100 chi ha raggiunto i requisiti per l’accesso entro la fine del 2021, potrà esercitare il diritto al pensionamento in qualsiasi momento.

Non è necessario andare in pensione entro il 31 dicembre 2021, ma solo raggiungere i requisiti di 62 anni di età e di 38 anni di contributi.

«Se hai dubbi e domande contattaci all’indirizzo email chiediloamoney@money.it»

Argomenti:

Quota 100

Iscriviti alla newsletter

Money Stories
SONDAGGIO

2131 voti

VOTA ORA