Pensione anticipata senza quota 100: quali possibilità?

Lorenzo Rubini

29 Dicembre 2020 - 14:51

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Non sempre la soluzione di anticipare la pensione con la quota 100 si adatta all’esigenza di tutti i lavoratori. Vediamo quali sono le possibilità di accedere al pensionamento senza la quota 100.

Pensione anticipata senza quota 100: quali possibilità?

Anche se è vista come la misura che permette il pensionamento anticipato ad una larga platea di lavoratori, non sempre la quota 100 rappresenta il giusto modo di pensionarsi per tutti coloro che ambiscono alla quiescenza. Soprattutto in presenza di un’età inferiore a 62 anni, non è la misura giusta.

In questo articolo cercheremo di rispondere agli interrogativi che due lettori di Money.it ci hanno posto.

Pensione anticipata senza quota 100

  • “Buongiorno, ho una grande curiosità rispetto alla mia possibilità di andare in pensione tra quattro anni, nel 2024, quando avrò raggiunto, con la legge Fornero, i 42 anni e 10 mesi di servizio in un Ente pubblico. Mi è Vi chiedo: sono nata del 1965, quando raggiungerò i 42anni e10 mesi di contributi, avrò 60 anni di età. Posso andare in pensione?”

Premetto fin da subito che la legge Fornero per la pensione anticipata della donne richiede 41 anni e 10 mesi di contributi, mentre i 42 anni 10 mesi di contributi sono necessari per l’accesso agli uomini.

Potrà accedere, quindi, alla pensione anticipata un anno prima di quanto da lei previsto ed all’età di 59 anni. La pensione anticipata ordinaria, infatti, richiedendo solo il requisito contributivo permette l’accesso ai lavoratori indipendentemente dall’età.

  • “Buongiorno. Sono una delle tante persone che purtroppo non sono rientrate in Quota 100. Sono nata il 12 febbraio 1960 e lavoro dal 11 luglio 1981. Mi chiedo.... devo aspettare i 67 anni di età per la pensione? E in questo caso con 46 anni di contributi? Non è un po eccessivo? Ho iniziato a lavorare quando le donne potevano andare in pensione a 55 anni. Ad oggi sono 67 ma basteranno. Basteranno ai nostri governanti? Non si vergognano neanche un po a chiedere sempre al popolo continui sacrifici. E loro? Cosa fanno per noi? Sempre e solo promesse in campagna elettorale e poi tutto finisce. Grazie mille per aver ascoltato il mio piccolo sfogo.”

Anche se, essendo nata nel 1960, non riesce a rientrare nel pensionamento con la quota 100, questo non significa che per accedere alla pensione debba attendere il compimento dei 67 anni di età.

Avendo, infatti, maturato 39 anni di contributi (se lavora ininterrottamente dal 1981) potrà accedere alla pensione quando matura 41 anni e 10 mesi di contributi, quelli necessari per potersi pensionare con l’anticipata ordinaria prevista dalla riforma Fornero.

L’accesso alle pensione, quindi, le spetta, considerando anche la finestra di attesa di 3 mesi per la decorrenza della pensione, le spetta fra poco meno di 3 anni.

«Se hai dubbi e domande contattaci all’indirizzo email chiediloamoney@money.it»

Iscriviti alla newsletter

Money Stories