Le nuove auto diesel sono pulite: dagli Euro 6d Temp livelli di NOx quasi a zero

Le auto diesel di ultima generazione sono decisamente pulite. I test condotti da ADAC danno risultati sorprendenti circa le emissioni di NOx (ossidi di Azoto).

Le nuove auto diesel sono pulite: dagli Euro 6d Temp livelli di NOx quasi a zero

Non si spegne il dibattito sulle auto diesel e sugli effetti dei motori a gasolio sull’ambiente. I motori di ultima generazione, quelli omologati secondo la normativa Euro 6d Temp, producono livelli di emissione di NOx (l’inquinante Ossido di Azoto) estremamente bassi, più bassi dei motori a benzina.

E’ quanto certifica l’ADAC, automobil club tedesco equivalente al nostro ACI, che ha condotto dei rigorosi test su sei auto diesel di diversa cilindrata e massa, paragonandoli con una vettura a benzina. Scopo della prove è quello di verificare come nell’uso normale i moderni propulsori a gasolio siano effettivamente puliti.

Il test ha replicato i cicli di prova definiti dal nuovo protocollo WLTP (Worldwide Harmonized Light Vehicles Test Procedure), che ha sostituito il vecchio NEDC definendo standard più rigidi e vicini all’uso reale. Ma ADAC ha voluto aggiungere ulteriore severità per equiparare i test all’uso quotidiano di una vettura diesel: dunque aria condizionata accesa, zavorra di 200 kg e un ulteriore ciclo autostradale.

Auto diesel e NOx: il test condotto da ADAC

Il test che ADAC ha condotto per verificare se le moderne auto diesel siano effettivamente pulite ha preso in esame le emissioni di NOx, l’Ossido di Azoto che ha origine dalle alte temperature raggiunte durante la combustione. Il NOx è una sostanza inquinante, che ha effetti sulla salute umana - in particolare sull’apparato respiratorio - e sull’ambiante, contribuendo alla formazione delle “piogge acide”.

Per limitare gli effetti nocivi dell’Ossido di Azoto prodotto dagli autoveicoli, nelle prove di omologazione è stato definito il limite di 80 mg/km. Dal 1° settembre 2019 è entrato in vigore il nuovo standard Euro 6d Temp, che ha inasprito i cicli di prova. Il test di ADAC vuole verificare se questo limite viene rispettato non solo alla temperatura di 21° C ma anche alle basse temperature, quando i motori termici sono generalmente meno puliti.

Per darlo ha preso in esame sei modelli di auto diesel: BMW 520d touring, Citroën Berlingo BlueHDi 130, Mercedes A 180 d, Opel Astra 1.6 D, Volvo XC60 D5 AWD e VW Golf 1.6 TDI SCR. Inoltre, come termine di paragone con un’auto a benzina, è stata utilizzata una Renault Mégane TCe 140. I test sono stati condotti a temperature comprese tra -0,7° C e 8° C.

Auto diesel: il freddo non porta il NOx fuori norma

Il risultato dei test condotti a basse temperature ha dimostrato che nessuna delle vetture in prova ha prodotto livelli di emissione di NOx fuori norma. Anzi, si sono mantenute tutte ben al di sotto degli 80 mg/km previsti dalla normativa Euro 6d Temp. Non è stata individuata una finestra termica nella quale i motori diesel diventano “sporchi”.

I risultati migliori sono stati quelli di BMW e Opel, con un livello infinitesimale di NOx pari a 1 mg/km. Molto buoni anche i risultati di Citroen e Volkswagen, con quest’ultima testata a temperatura sottozero. La Mercedes è ampiamente nei limiti ma con livelli più elevati, mentre Volvo - pur rimanendo nel confini definiti dall’Euro 6d Temp - sconta la massa elevata, oltre le due tonnellate.

Con i suoi 15 mg/km, il motore benzina della Renault Megane risulta meno pulito rispetto ai diesel con le migliori performance. Quello che emerge dal test ADAC è che le moderne auto diesel sono decisamente pulite, in genere con livelli di emissioni di NOx ben al di sotto delle prescrizioni di legge. In alcuni casi inferiori a quelle dei motori a benzina.

Livello di emissioni di NOx registrate durante il test ADAC (limite 80 g/km)
ModelloTemperaturaEmissioni NOx in g/km
BMW 520d 5,4° C 1
Citroën Berlingo BlueHDi 5,8° C 7
Mercedes A 180 d 1,2° C 40
Opel Astra 1.6 D 3,3° C 1
Volvo XC60 D5 AWD 7,9° C 56
VW Golf 1.6 TDI SCR -0,4° C 14
Renault Mégane TCe 140 (benzina) 3,8° C 15

In sintesi: auto diesel pulite, sbagliato demonizzarle

I risultati del test condotto da ADAC confermano quanto già emerso dalle prove condotte dal CNR, che evidenziano come gli Euro 6d Temp emettano quantità quasi irrilevanti non solo di NOx, ma anche di incombusti gassosi (HC e CO). Lo stesso CNR ha evidenziato come - grazie al filtro antiparticolato FAP - i moderni diesel siano in grado di abbattere le emissioni di PM e le particelle da combustione.

Possiamo fare un discorso analogo anche per quanto riguarda le emissioni di CO2 (Anidride Carbonica): dal momento che dipendono direttamente dai consumi di carburante, va da sé che un motore a gasolio dai bassi consumi produce meno CO2 di un motore a benzina di pari cilindrata dai consumi più elevati.

Alla luce di tutto questo è normale porsi una domanda: perché demonizzare le auto diesel quando le nuove tecnologie consentono di produrre auto decisamente pulite? Ovviamente questa valutazione riguarda le moderne Euro 6d Temp, mentre i motori a gasolio di vecchia generazione diventano più inquinanti all’aumentare dell’età.

Appaiono illogici i tentativi - del tutto ideologici - di demonizzare il diesel imponendo blocchi alla circolazione anche a quelli di ultima generazione. Del resto se anche in Francia (uno dei primi paesi a boicottare il gasolio) si sta riconsiderando l’ipotesi di bloccare i diesel Euro 6, evidentemente è il caso di ripensare le strategie della mobilità ritornando a pensarle in maniera scientifica e razionale.

Iscriviti alla newsletter Motori per ricevere le news su Diesel

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.