Lavoro, Italia: ogni giorno 1.000 occupati in meno. Disoccupazione ai massimi dal 1977

icon calendar icon person

Continua la serie negativa di dati Istat sul livello di occupazione in Italia. Era dal 1977, anno di inizio delle serie storiche trimestrali che non si registrava un tasso di disoccupazione a livelli così drammatici. In Italia è occupata poco più di una persona su due tra i 15 e i 64 anni.

Di certo la notizia non ha sorpreso nessuno: basta guardarsi intorno per vedere le migliaia di giovani con la valigia in mano pronti a emigrare o gli adulti che, licenziati, non hanno alcuna prospettiva di reinserimento.

E governo dopo governo tutti promettono riforme per il rilancio del mercato del lavoro, provvedimenti per favorire l’occupazione dei giovani, ma intanto i dati Istat segnalano che ai tanti discorsi, almeno per il momento, non sono seguite le azioni, né i risultati.

Occupati-disoccupati
Il tasso di occupati a febbraio è simile a quello registrato a gennaio: la flessione infatti, è soltanto dello 0,2% (-39mila). Ma su base annua per il mese di febbraio si segnala un calo dell’1,6%, ovvero 365.000 occupati in meno rispetto a febbraio 2013 in media quindi, si contano mille occupati in meno al giorno.

Stessa cosa per il numero di disoccupati: 3 milioni 307 mila a febbraio, in aumento dello 0,2% rispetto al mese precedente (+8 mila) e del 9,0% su base annua (+272 mila).

Inattivi
Secondo il rapporto pubblicato dall’Istat il numero di lavoratori inattivi tra i 15 e i 64 anni risulta sostanzialmente stabile sia rispetto al mese precedente sia rispetto a dodici mesi prima. Il tasso di inattività pari al 36,4%, rimane stabile in termini congiunturali e aumenta di 0,1 punti su base annua.

Giovani disoccupati
Il numero di disoccupati tra i 15-24 anni sono 678 mila. Secondo l’Istat «l’incidenza dei disoccupati di 15-24 anni sulla popolazione in questa fascia di età è pari all’11,3%, in diminuzione di 0,2 punti percentuali rispetto al mese precedente ma in aumento di 0,5 punti su base annua».

Il tasso di disoccupazione dei giovani dai 15 ai 24 anni è pari al 42,3%, in diminuzione di 0,1 punti percentuali rispetto al mese precedente ma in aumento di 3,6 punti nel confronto tendenziale.