Jeep plagiata: FCA accusa Mahindra

Il modello Roxor della casa indiana sarebbe una copia della storica Jeep Willys. Il Gruppo FCA ha fatto partire la denuncia per plagio.

Jeep plagiata: FCA accusa Mahindra

Se il marchio americano Jeep è in crescita verticale, ispirarsi ai suoi modelli più iconici potrebbe essere una soluzione per accaparrarsi una fetta di mercato ampia. Questo dovrebbero aver pensato i designer e i progettisti di Mahindra, quando hanno costruito il modello Roxor.

La casa indiana per decenni si è occupata di assemblare auto per i mercati orientali, anche per conto di Jeep, di cui ha prodotto alcune versioni su licenza in passato. Ora sta cercando di emergere a livello internazionale nel mondo automobilistico, sia con mezzi stradali che partecipando nel giovane campionato di Formula E, e ha da poco lanciato un modello di fuoristrada dal taglio vintage molto somigliante alla storica Jeep Willys, però senza alcuna licenza.

Il gruppo FCA ha fatto partire una denuncia per plagio negli Stati Uniti con l’obiettivo di impedire al produttore indiano la vendita del modello. Per Mahindra è un clamoroso passo falso su un territorio dove FCA è abbondantemente presente sul mercato.

Jeep copiata, FCA denuncia Mahindra

A giudicare dalle immagini, il fuoristrada Roxor di Mahindra è decisamente molto somigliante al classico Jeep Willys.

Secondo FCA a determinare l’accusa di plagio ci sono alcuni dettagli che ricalcano il design iconico della prima Jeep: prima di tutto la forma dell’auto, molto squadrata e con i lati verticali piatti. Inoltre, la parte posteriore alta circa quanto il cofano, che fa dell’auto una sorta di copia della Jeep che più di tutte ha influenzato la gamma successiva.

Non sarà difficile immaginare se il gruppo italo-americano riuscirà a togliere la Mahindra Roxor dal mercato.

Mahindra copia Jeep, e scatta la denuncia

Questa storia di plagio si va ad inserire nella lunga lista di cloni orientali di auto di successo. La differenza è che spesso le auto copiate da case automobilistiche cinesi o indiane sono destinate al mercato locale mentre invece in questo caso Mahindra ha lanciato il fuoristrada Roxor sul mercato statunitense, in casa di Jeep ed FCA.

Il produttore indiano Mahindra è arrivato negli Stati Uniti l’anno scorso, con uno stabilimento produttivo nello Stato del Michigan, non troppo lontano dalla sede di FCA. Nell’industria non produce interamente il Roxor, ma lo assembla dal kit completo che viene spedito dall’India.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su SUV

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.