JP Morgan punta sulla Germania: cosa sta per accadere grazie alla Brexit?

Rivoluzione finanziaria grazie alla Brexit: il gruppo JP Morgan sta spostando ingenti risorse dal Regno Unito alla Germania. L’istituto diventerà tra i 10 più grandi nella nazione tedesca.

JP Morgan punta sulla Germania: cosa sta per accadere grazie alla Brexit?

Effetto Brexit sul settore banking: JP Morgan Chase & Co. starebbe completando un’operazione di spostamento di asset miliardario dal Regno Unito alla Germania.

Nello specifico, si tratta di una migrazione da 200 miliardi di euro (230 miliardi di dollari) dalla sede inglese a quella tedesca a seguito dell’uscita di Londra dall’Unione Europea.

Il cambiamento renderà JP Morgan una delle più grandi banche in Germania entro la fine del 2020.

JP Morgan tra le più grandi banche in Germania

La banca statunitense JP Morgan, stando alle ultime novità di Bloomberg, si appresta a terminare la migrazione delle attività dal Regno Unito alla sua filiale con sede a Francoforte entro la fine dell’anno.

Tale spostamento potrebbe aumentare il suo bilancio in modo da diventare la sesta banca più grande del Paese, sulla base delle attività dei maggiori istituti di credito commerciale dello scorso anno. L’unità con sede in Germania di JP Morgan è destinata a posizionarsi tra i primi 10 istituti di credito.

Le attività da trasferire corrispondono a poco meno del 10% del bilancio totale di JP Morgan. Secondo le statistiche della Bundesbank, tale migrazione rappresenta quasi la metà delle attività totali detenute dalle filiali tedesche di banche estere alla fine di giugno.

La decisione del gruppo statunitense non sorprende e segue un trend già avviato, considerando che mancano meno di quattro mesi dalla scadenza del periodo di transizione verso la Brexit.

Le banche internazionali hanno rafforzato le operazioni nell’Unione europea per assicurarsi di poter servire i clienti, data la prospettiva che le aziende con sede nel Regno Unito, comprese le operazioni londinesi di JP Morgan, non manterranno diritti di passaporto in un accordo commerciale.

Data questa prospettiva sempre più probabile, la banca la scorsa settimana ha detto a circa 200 dipendenti londinesi di trasferirsi in città dell’Europa continentale tra cui Parigi, Francoforte, Milano e Madrid.

JP Morgan non è l’unico istituto bancario a scegliere Francoforte. Altri isituti hanno deciso di espandersi nell’hub finanziario tedesco, tra cui Citigroup Inc., UBS Group AG e Standard Chartered Plc.

Non solo Brexit: i piani JP Morgan

La strategia di JP Morgan sembra essere intenzionata a rafforzare la presenza in Germania, anche a prescindere dagli effetti Brexit.

I vertici, infatti, hanno più volte ribadito che la sua unità tedesca cercherà quote di mercato nell’investment banking, nel corporate banking e nella gestione patrimoniale.

La banca ha riassegnato filiali negli hub europei, tra cui Parigi, Amsterdam e Copenaghen, alla supervisione della filiale di Francoforte, nota come JP Morgan AG. L’unità ha anche indicato che prevede di triplicare il suo patrimonio netto di base entro la fine di quest’anno a 16,7 miliardi di euro.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories