Guida automatica: via alla sperimentazione in Italia

È stato dato il via libera dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti alla sperimentazione su strada delle auto a guida automatica. Un altro passo verso una guida sicura e intelligenze e all’evoluzione delle smart road.

Guida automatica: via alla sperimentazione in Italia

Digitalizzare e rivoluzionare la guida è ora una realtà sempre più vicina. Il Ministero delle Infrastrutture e Trasporti ha dato finalmente il via libera a sperimentare su strada i veicoli a guida autonoma. Una realtà che apre un nuovo mondo sia all’impulso tecnologico che a quello delle smart road già sottoposte a una serie di studi. Ma quale sono le prospettive delle nuove auto automatiche 4.0?

Il via libera alla sperimentazione su strada

Si inizia con al sperimentazione e ben presto si arriverà a vedere per le strade delle nostre città auto prive di conducenti ma controllate da un computer e perfettamente in grado di portarci ovunque in sicurezza e nel più breve tempo possibile.
Oggi è stata autorizzata la prova su strada delle prime vetture automatiche. L’analisi da parte dell’Osservatorio Tecnico iniziato il 22 marzo scorso ha avuto esito positivo. Sarà permesso alla società VisLab s.r.l, controllata dalla Ambarella Inc unica ad aver chiesto per ora l’autorizzazione, a effettuare le prime prove nel tratto urbano delle città di Torino e di Parma e in alcuni particolari tratti di strade extraurbane. È stato richiesto che vengano non solo rispettate le prescrizioni dettate dai gestori delle strade, ma anche la presenza di un supervisore che in caso di necessità possa commutare l’operatività del veicolo da automatica a manuale.

Le auto a guida automatica: tecnologia e meccanica

Le auto 4.0 sono il futuro dei mezzi di trasporto. La sperimentazione effettuata nei paesi in tutto il mondo e ora anche in Italia, è finalizzata a creare dei veicoli che siano sicuri, efficienti e connessi al mondo circostante. Certo la strada è ancora lunga, ma il giorno in cui si renderà concreta un’auto che si gestisce da sola, gli effetti saranno del tutto rivoluzionari. Infatti non è solo il principio che prevede un mezzo che si muove in maniera indipendente, stabilendo la destinazione nel pieno rispetto delle norme di sicurezza, ma la vera e propria rivoluzione è nell’interconnessione tra tecnologia e meccanica che si determinerà nella nostra vita. Infatti l’interattività con i sistemi delle smart road porterà a una diminuzione del traffico urbano, permettendo a chiunque di poter utilizzare le auto e farcendoci guadagnare del tempo per noi stessi dato che non saremo impegnati alla guida. Inoltre si risparmierà carburante contribuendo a salvaguardare l’ambiente.

Le smart road: verso strade sempre più sicure e connesse

La tecnologia è qualcosa che non solo sta rivoluzionando il mondo delle auto, ma anche il modo di vedere le strade. Il progetto smart road è qualcosa che è parte integrante di un trasporto 4.0, intrapreso anche dall’Anas che negli ultimi anni si è posta l’obiettivo di digitalizzare quasi 2.500 km di autostrade. Il fine è quello di formare una rete digitale che possa, attraverso i sistemi Wi-Fi e satellitari, fornire una serie di informazioni in tempo reale ai guidatori, dal traffico, al tempo e in futuro, alle auto a guida automatica.

Iscriviti alla newsletter Motori per ricevere le news su Guida Autonoma

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

\ \