Ferrari e Lamborghini false: chiusa in Brasile una fabbrica clandestina di repliche

Padre e figlio realizzavano e vendevano repliche molto accurate di modelli Ferrari e Lamborghini senza alcuna autorizzazione, vendendole poi sui Social.

Ferrari e Lamborghini false: chiusa in Brasile una fabbrica clandestina di repliche

Una fabbrica di Ferrari e Lamborghini false è stata scoperta e chiusa in Brasile, nella città di Itajaì. L’officina e carrozzeria Autos Fibra era gestita da padre e figlio, che avevano deciso di mettere a frutto la loro abilità per riprodurre quasi alla perfezione i modelli più celebri delle due Case automobilistiche.

E proprio da uno dei due Costruttori è partita la segnalazione diretta alla polizia brasiliana. Non si sa se da Maranello o se da Sant’Agata Bolognese, distanti l’una dall’altra una ventina di chilometri in linea d’aria in quella che è considerata la terra dei motori italiana per eccellenza.

Perché - è bene ricordarlo - realizzare repliche di modelli esistenti senza autorizzazione viola il copyright. Anche se sono solo le forme esterne a riprendere quelle dei modelli evocati, come nel caso delle Ferrari e Lamborghini false realizzate in Brasile utilizzando materiali compositi di fibra.

Ferrari e Lamborghini false: prezzi da 35.000 a 60.000 euro

Il due padre-figlio brasiliano aveva messo a punto un processo di produzione che prevedeva la realizzazione di falsi modelli di Ferrari e Lamborghini, realizzati partendo da meccaniche e motori di origine Mitsubishi (Eclipse), Alfa Romeo e Chevrolet (Omega).

La carrozzeria, invece, veniva ottenuta con materiali in fibra: leggeri, economici e facili da lavorare. E sulla carrozzeria venivano applicati i badge con i loghi Ferrari e Lamborghini. Elemento, quest’ultimo, che ha aggravato molto la vicenda, configurando un vero e proprio reato di falso.

Le repliche realizzate clandestinamente venivano vendute a prezzi compresi tra i 35.000 e i 60.000 euro, a seconda delle personalizzazioni richieste dai clienti. Per pubblicizzare la loro attività, padre e figlio utilizzavano i canali Social, dove il profilo ufficiale Autos Fibra era attivo sia su Instagram che su YouTube.

Padre e figlio: diverse dai modelli originali, non sono repliche

Al momento della visita della polizia - che ha chiuso l’officina - in lavorazione c’erano le copie di 6 Ferrari e di 2 Lamborghini, alcune delle quali quasi pronte per essere consegnate.

Di fronte alle accuse mosse dalle autorità brasiliane, i proprietari della fabbirca clandestina si sono difesi affermando che che la produzione di veicoli si sarebbe svolta in linea con la legislazione brasiliana e che le indagini dimostreranno come i modelli non siano uguali alle Ferrari e alle Lamborghini originali, non rappresentando - di fatto - delle repliche.

Iscriviti alla newsletter Motori per ricevere le news su Auto Nuove

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.