Elezioni, sconti treni per chi va a votare: come ottenerli

Fiammetta Rubini

23 Settembre 2021 - 16:03

condividi

Biglietti del treno al 60-70% per gli elettori fuori sede che vanno a votare: ecco come avere gli sconti con Trenitalia e Italo per le elezioni comunali e regionali del 3 e 4 ottobre 2021.

Elezioni, sconti treni per chi va a votare: come ottenerli

Ci sono sconti sui treni fino al 70% per gli elettori che tornano nel loro Comune di residenza per votare alle elezioni amministrative e regionali del 3 e 4 ottobre 2021.

Per le comunali sono chiamati alle urne i cittadini di oltre 1.100 Comuni, tra cui le principali città Roma, Milano,Napoli, Torino e Bologna, mentre in Calabria si vota per eleggere il nuovo presidente di Regione).

Grazie alle tariffe agevolate messe a disposizione da Trenitalia e Italo sul prezzo del biglietto di andata e ritorno, per lavoratori e studenti fuori sede andare a votare sarà più vantaggioso.

Ecco come funzionano le agevolazioni dei treni per le elezioni 2021, cosa fare per ottenere lo sconto e quali documenti sono richiesti a bordo.

Sconti Trenitalia elezioni 3-4 ottobre 2021: come funziona

Chi prende il treno per tornare nel proprio Comune di residenza per votare alle elezioni comunali o regionali del 3 e 4 ottobre 2021 può ottenere il 70% di sconto sul prezzo Base per i treni media-lunga percorrenza nazionale Frecciargento, Frecciarossa, Frecciabianca, Intercity e IntercityNotte e servizio cuccette, o il 60% di sconto sui biglietti per i treni Regionali.

Le offerte si applicano solo sui viaggi di andata e ritorno in 2^ classe per tutti i treni del servizio nazionale e per il livello Standard dei Frecciarossa.

Chi risiede all’estero usufruisce della tariffa Italian Elector per viaggi internazionali da e per l’Italia a bordo dei treni Eurocity Italia-Svizzera.

Per ottenere lo sconto, è necessario che il viaggio di andata avvenga dal decimo giorno antecedente il giorno di votazione (questo compreso) e quello di ritorno fino alle ore 24 del decimo giorno successivo al giorno di votazione (quest’ultimo escluso). In pratica, per viaggiare in treno con lo sconto elettorale bisogna partire non prima del 24 settembre 2021 e tornare entro il 14 ottobre 2021.

In ogni caso il viaggio di andata deve essere completato entro l’orario di chiusura delle operazioni di votazione e quello di ritorno non può avere inizio se non dopo l’apertura del seggio elettorale. Per queste amministrative i seggi saranno aperti dalle 7:00 alle 23:00 di domenica 3 ottobre e dalle 7:00 alle 15:00 di lunedì 4 ottobre.

I biglietti con sconto elettori non possono essere acquistati online sul sito di Trenitalia, ma solo nelle biglietterie fisiche, nelle agenzie di viaggio autorizzate, e presso i punti vendita delle reti ferroviarie abilitate.

Sconti treni elezioni: quali documenti servono

Trenitalia chiarisce che per non incorrere in una multa da parte del personale di bordo, chi viaggia con biglietto scontato per le elezioni dovrà portare con sé un documento d’identità e la tessera elettorale valida (per il viaggio di ritorno dovrà essere provvista di timbratura che attesti l’avvenuta votazione). Si consiglia, quindi, una volta usciti dal seggio, di controllare che sia stato apposto il timbro sulla tessera elettorale.

Chi è sprovvisto di tessera elettorale, per ottenere lo sconto del 70% sul biglietto del treno può sottoscrivere o presentare in biglietteria una dichiarazione sostitutiva per il viaggio di andata. Al ritorno, in mancanza di tessera elettorale timbrata, l’elettore dovrà presentare un’apposita dichiarazione rilasciata dal presidente del seggio elettorale che attesti l’avvenuta votazione.

Ricordiamo che dal 1° settembre è obbligatorio avere il green pass per salire sui treni a lunga percorrenza: oltre al documento d’identità e alla tessera elettorale bisogna esibire anche il certificato verde Covid-19 che attesti l’avvenuta vaccinazione, l’esito negativo a un tampone rapido o molecolare effettuato entro 48 ore prima o la guarigione dal Covid. Chi viene trovato senza green pass sul treno rischia una multa che va dai 400 ai 1.000 euro, viene costretto a recarsi in una zona isolata di un vagone e a scendere alla prima fermata disponibile. A questo punto, il soggetto viene affidato alle autorità locali, che verificheranno l’assenza effettiva del pass.

Sconti Italo Treno per elezioni comunali e regionali

Con Italo lo sconto elettori è più basso rispetto a quello di Trenitalia. Chi userà Ntv per raggiungere il proprio Comune di residenza per votare alle regionali in Calabria o alle amministrative ha diritto a uno sconto del 60% sui biglietti A/R. L’offerta è valida sui biglietti acquistati dal 31 agosto al 4 ottobre 2021 su tariffe Flex o Economy in ambiente Smart o Comfort. Anche in questo caso per ottenere lo sconto il viaggio di andata deve avvenire in una data compresa tra il 24 settembre e il 4 ottobre, mentre il viaggio di ritorno deve avvenire in una data compresa tra il 3 e il 14 ottobre.

L’acquisto dei biglietti con lo sconto elezioni Italo è consentito anche via sito internet. Basta andare sul sito alla sezione “Sconto treno elezioni” e cliccare sul bottone Acquista con sconto elezioni, inserire i dati del viaggio e scegliere la soluzione preferita. Lo sconto è applicato direttamente sulla tariffa. In alternativa si può chiamare Pronto Italo al numero 060708 o rivolgersi alle biglietterie Italo di stazione.

È possibile modificare o cancellare le prenotazioni solo chiamando l’assistenza Italo che risponde al numero 892020. La cancellazione, laddove prevista, è possibile solo annullando l’intero biglietto fino a 3 minuti prima del viaggio di andata. Lo sconto elezioni non si applica sui servizi supplementari come il trasporto cani XXL e non è cumulabile con altre promozioni o riduzioni, eccetto per le agevolazioni dedicate ai disabili.

È molto importante tenere a mente che a bordo del treno dovranno essere esibiti green pass, documento d’identità e tessera elettorale, che durante il viaggio di ritorno dovrà contenere anche il timbro dell’avvenuta votazione.

Iscriviti a Money.it