Goldman Sachs scommette contro il dollaro USA per questi 2 motivi

Goldman Sachs annuncia di andare short contro il dollaro americano a causa dei risultati attesi per le elezioni USA e il vaccino anti-Covid.

Goldman Sachs scommette contro il dollaro USA per questi 2 motivi

Goldman Sachs è pronta a scommettere contro il valore del dollaro americano, sostenendo come la sempre più probabile vittoria di Joe Biden alle elezioni che si terranno il prossimo 3 novembre e lo sviluppo di un vaccino contro il coronavirus possano far deprezzare il biglietto verde.

Nella nota diffusa venerdì 9 ottobre, i vertici della banca newyorkese, affermano che il dollaro potrebbe crollare raggiungendo i minimi toccati nel 2018, con il Dollar Index che si prevede possa perdere ulteriormente il 4% del proprio valore, dopo essersi ridotto fino ad ora del 3%.

Per Goldman Sachs si tratta della seconda volta in pochi mese, dopo che già a giugno era andata short sulla valuta statunitense. Ad attuare la stessa previsione sono anche la banca svizzera online UBS e Invesco, società di investimenti basata ad Atlanta.

Goldman Sachs scommette contro il dollaro

Secondo Goldman Sachs, infatti, la vittoria di Biden e dei democratici, sia alla Casa Bianca che alla Camera e al Senato è diventata quasi sicura, con oltre il 60% di probabilità.

Allo stesso tempo entro la fine di ottobre si dovrebbe chiudere la Fase 3 sul vaccino anti-Covid da parte della casa farmaceutica Pfizer, mentre Moderna è pronta a presentare i propri risultati a novembre.

In caso di successo di Donald Trump alle elezioni presidenziali, insieme ad un rinvio dell’efficacia della cura contro il virus, il dollaro avrebbe possibilità di accrescere il proprio valore nei confronti delle altre valute.

Un’altra possibilità è legata ad una posizione intermedia, per la quale si potrebbe assistere ad un ritardo della proclamazione della vittoria dei democratici, a causa delle difficoltà di conteggio legate all’utilizzo della modalità di voto per posta, o al non riconoscimento del presidente Trump della sconfitta.

Vittoria Biden e vaccino anti-Covid, così il dollaro perde valore

Tuttavia, come affermato dai responsabili di Goldman Sachs, al momento l’ampio margine dei sondaggi che danno in testa l’ex vice-presidente dovrebbe scongiurare entrambe le ipotesi, permettendo di essere abbastanza tranquilli su chi sarà l’inquilino della Casa Bianca per i prossimi 4 anni.

Non spaventa nemmeno la possibilità che i vaccini che sono stati annunciati siano meno efficaci del previsto, poiché altri produttori del settore farmaceutico di tutto il mondo stanno lavorando allo stesso obiettivo e questo potrebbe quindi solo ritardarne lievemente la distribuzione.

Se il consiglio agli investitori sul dollaro è di vendere allo scoperto, l’istituto di investimento tra i più famosi al mondo suggerisce di andare long su altre valute, tra cui il peso messicano, il rand sudafricano e la rupia indiana e, al tempo stesso, acquistare titoli in euro, dollari canadesi e australiani.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories