Ecobonus, nuovi incentivi per le auto elettriche: quanto si risparmia

Martino Grassi

03/09/2021

03/09/2021 - 17:09

condividi

Il governo ha deciso di destinare ulteriori 57 milioni di euro nel fondo dell’Ecobonus con l’intenzione di incentivare l’acquisto di auto elettriche: ecco quanto si potrà risparmiare.

Ecobonus, nuovi incentivi per le auto elettriche: quanto si risparmia

Con l’approvazione del Decreto Infrastrutture arrivata nella giornata del 2 settembre, è arrivato anche il via libera per il rifinanziamento dell’Ecobonus di ulteriori 57 milioni di euro che finiranno nel fondo già esistente con l’intento di invogliare gli italiani al passaggio alle auto elettriche.

Al fine di garantire e ottimizzare l’utilizzo dei fondi le risorse previste per l’Extrabonus, pari a 57 milioni di euro, verranno destinate al fondo ordinario dell’incentivo Ecobonus. Fino ad oggi le risorse erano rimaste bloccate a causa di un’interpretazione restrittiva del ministero dello Sviluppo Economico, spiega il Ministero dello Sviluppo Economico.

L’obiettivo di questo fondo è quello di incentivare il mercato della mobilità sostenibile andando ad incrementare le vendite di auto elettriche. Ma vediamo cosa prevede e quanto si può risparmiare.

Ecobonus, nuovi incentivi per le auto elettriche

Con l’approvazione del Dl infrastrutture vengono destinati al fondo destinato all’Ecobonus per l’acquisto di vetture elettriche altri 57 milioni di euro. In una nota del Mise viene precisato che “si prevede inoltre che la conclusione della procedura informatica per confermare la prenotazione dell’Ecobonus possa avvenire entro il 31 dicembre 2021, se l’inserimento è avvenuto tra il 1 gennaio 2021 e il 30 giugno 2021, ed entro il 30 giugno 2022, se l’inserimento avviene tra il 1 luglio 2021 e il 31 dicembre 2021”.

Oltre allo sbloccamento delle risorse destinato all’acquisto di auto elettriche si è dunque andati a risolvere anche un altro problema, andando ad allungare i tempi di validità della richiesta di incentivo, viste le difficoltà che l’industria dell’auto sta affrontando in questo periodo a causa della carenza di microprocessori.

Secondo il viceministro allo Sviluppo economico, Gilberto Pichetto, “lo stanziamento di queste risorse è un passo che va nella direzione giusta. Guardando all’ultimo dato disponibile relativo alle immatricolazioni auto in Italia si può notare come la vendita di autovetture ibride, plug in e full electric abbia superato nel mese di agosto la quota del 40%, come riportato dal Sole 24 ore.

Quanto si risparmia con l’Ecobonus?

L’Ecobonus garantisce un enorme risparmio sull’acquisto di un’auto elettrica. Stando a quanto pubblicato sul sito del Ministero dello Sviluppo Economico, è possibile ottenere un contributo fino a 6.000 euro per l’acquisto di Veicoli di categoria M1 con emissioni inferiori o uguali 20 g/km, rottamando un veicolo della stessa categoria omologato alle classi Euro 0, 1, 2, 3 e 4, senza rottamazione il contributo scende a 4.000 euro.

Per quanto riguarda l’acquisto di auto con emissioni superiori a 20 g/km e inferiori o uguali a 60 g/km il contributo ottenibile dall’Ecobonus è pari a 2.500 euro con la rottamazione di un veicolo della stessa categoria omologato alle classi Euro 0, 1, 2, 3 e 4, senza rottamazione è possibile ottenere 1.500 euro.

Iscriviti a Money.it