Bonus revisione auto 2022: come funziona, importo e richiesta

Giorgia Bonamoneta

6 Gennaio 2022 - 17:51

condividi

Revisione salata? A partire dal 3 gennaio è possibile richiedere il rimborso per la revisione auto e rimorchi. Come funziona il bonus e a quanto ammonta la cifra? Ecco una guida semplice.

Gennaio 2022 - È arrivato il bonus revisione auto per tamponare gli aumenti attuati a partire dallo scorso novembre 2021. A introdurre l’aumento sul prezzo della revisione auto, una stangata del 22% rispetto ai passati 13 anni, la Legge di Bilancio 2021.

Tra gli svariati bonus inseriti nella Legge di Bilancio 2022 è presente anche il bonus per le revisioni auto di chi, da novembre, ha pagato un prezzo maggiorato.

A partire dal 3 gennaio è possibile accedere alla piattaforma, tramite identità digitale e servizi simili, per poter richiedere un rimborso pari a 9,95 euro. Vediamo come funziona e come fare la richiesta.

Cos’è il bonus revisione auto 2022

Il bonus revisione per l’auto e i rimorchi è stato introdotto per compensare l’aumento previsto dal comma 705 introdotto nella Legge di Bilancio 2021. Come si legge:

prevede il riconoscimento, a titolo di misura compensativa dell’aumento previsto dal comma 705, per i tre anni successivi alla data di entrata in vigore del decreto previsto da quest’ultimo comma, di un buono denominato ”buono veicoli sicuri”.

Il cosiddetto “buono veicoli sicuri” compenserà l’aumento, di pari importo, previsto in precedenza. In pratica il bonus annulla, per i primi tre anni, l’incremento che era stato previsto. Dopo questo lasso di tempo l’aumento di 9,95 euro diventerà stabile.

Bonus revisione auto 2022: a chi è rivolto

Per poter usufruire del bonus revisione auto e rimorchi si deve possedere un solo requisito: aver effettuato la revisione dell’auto o del rimorchio dal primo novembre al 31 dicembre. Al momento è questa la finestra di tempo per la quale si può richiedere il rimborso, ma in seguito verrà aperta una nuova finestra di tempo per le revisioni effettuate nel 2022.

Bisogna però fare attenzione a un particolare. Da quanto si apprende si può richiedere il bonus revisione auto una sola volta e per un solo veicolo. L’importo rimborsabile ha un valore pari all’aumento, come detto in precedenza ed equivale a 9,95 euro.

Bonus revisione auto 2022: come funziona e come ottenerlo

Per poter richiedere il rimborso relativo all’aumento del prezzo della revisione dell’auto o del rimorchio, effettuata dal 1° novembre al 31 dicembre, bisogna accedere al portale Bonus Veicoli Sicuri (del Ministero delle infrastrutture
e della mobilità sostenibili) tramite il riconoscimento della propria identità digitale.

Per accedere utilizzare una delle seguenti modalità:

  • l’identità digitale Spid
  • la Carta d’identità elettronica (Cie)
  • la Carta nazionale dei servizi (Cns)

Una volta effettuato l’accesso, senza dover compilare le informazioni di base, compariranno nome, cognome, codice fiscale ed email dell’intestatario del veicolo revisionato per il quale si richiede il rimborso.

Il portale richiederà a questo punto l’inserimento della targa del veicolo e, una volta confermata, si potrà confermare o eliminare la domanda di rimborso. Confermando la richiesta del rimborso si apre un ulteriore modello da compilare dove sono richiesti gli estremi per il pagamento:

  • IBAN
  • Nome e cognome dell’intestatario del conto
  • Email

Cliccando sul tasto “Visualizza richiesta” il sistema presenta la pagina di dettaglio del contributo, in cui sono indicate le seguenti informazioni:

  •  stato della pratica
  •  numero della pratica
  •  IBAN
  •  Email

Nel caso di richiesta da parte di impresa vengono riportati anche le seguenti informazioni:

  •  Denominazione Impresa
  •  Partita Iva

Arrivati a questo punto si può stampare il contributo e terminare l’operazione.

Argomenti

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Iscriviti a Money.it