Black Friday 2019 in Italia: cosa aspettarsi?

Cosa aspettarsi dal Black Friday 2019 in Italia, in programma venerdì 29 novembre?

Black Friday 2019 in Italia: cosa aspettarsi?

Il più atteso tra i periodi dedicati allo shopping sta per tornare anche quest’anno. Di cosa si parla? Naturalmente del Black Friday 2019, che stavolta, come in tanti ormai già sapranno, cadrà esattamente il giorno venerdì 29 Novembre.

L’occasione è tra le più grandiose dell’intero panorama mondiale e coinvolge consumatori di ogni tipologia e sorta, dagli amanti delle ultime tecnologie ai patiti di alta moda, passando per le famiglie in cerca di grandi scorte, i collezionisti e gli appassionati di sport.

In tanti, durante i mesi che precedono l’evento, cercano di risparmiare il più possibile in modo da crearsi un buon capitale da investire poi online, puntando al risparmio e agli acquisti intelligenti.

Questa è sicuramente la migliore strategia messa in atto dall’utente medio, assieme ad altri piccoli accorgimenti, come quello di generare con un certo anticipo una lista di prodotti desiderati. Ridursi all’ultimo momento potrebbe infatti creare confusione, specialmente se gli articoli che si vogliono acquistare fanno gola a un gran numero di persone.

Tutte queste informazioni sono emerse anche dal sondaggio lanciato da Piucodicisconto in occasione del Black Friday, dove il team della piattaforma di sconti ha chiesto ad alcuni utenti, circa 1000 persone, cosa si aspettino da questo evento globale di shopping. Tale ricerca si componeva nello specifico di quattro domande distinte, che interrogava i partecipanti in merito:

  1. alla possibilità di acquistare qualcosa online durante il Black Friday;
  2. a un’eventuale pianificazione degli acquisti;
  3. all’effettiva convenienza delle offerte proposte durante il Black Friday;
  4. al budget impiegato durante il Black Friday.

Analizzando il numero di ricerche singole effettuate in questo stesso periodo durante i tre anni precedenti (2016, 2017, 2018) si può già immaginare che quest’anno si parlerà di cifre esorbitanti. Si è infatti passati dalle circa 2.240.000 ricerche del 2016, alle 3.550.000 ricerche del 2018, con una tendenza per il 2019 che porterà sicuramente a un incremento significativo di tali numeri. Tale rialzo, che ottimisticamente si piazzerà attorno al 20%, porterà nelle casse dei negozi milioni e milioni di euro, il tutto nell’arco di una sola giornata.

Grazie alle risposte date dagli utenti intervistati durante l’indagine avviata da Piucodicisconto.com è quindi possibile tracciare a grandi linee quello che sarà il trend per il prossimo Black Friday 2019.

Alla prima domanda infatti ben il 91,2% degli intervistati ha risposto che “Si” acquisteranno online approfittando delle varie promozioni, magari in vista del Natale, mentre il restante 8,8% ha risposto “No”. Questi ultimi probabilmente sono utenti ancora inibiti dall’utilizzo delle carte di debito e di credito o delle altre modalità di pagamento online, ma spesso chi non ama fare compere durante il Black Friday desidera solamente toccare con mano ciò che poi si porterà a casa.

La seconda domanda ha visto contrapporsi un 74,9% di “Si” a un 25,1% di “No”, con una netta maggioranza di attenti pianificatori che si differenzia da coloro che preferiscono invece attendere, puntando maggiormente sulle offerte dell’ultimo minuto. All’interno dei grandi marketplace e dei piccoli e-shop capita infatti spesso che vengano avviate delle promozioni estemporanee incredibilmente convenienti!

La terza domanda, inerente alla pura convenienza, ha visto rispondere in modo affermativo ben il 94,1% degli utenti. I prezzi esposti durante il Black Friday risultano essere quindi nettamente più appetibili di quelli mostrati durante i restanti 364 giorni dell’anno e proprio per questo tanti aspettano proprio il «Venerdì Nero» per concludere i propri acquisti.

Per quanto riguarda infine il budget messo da parte degli italiani in vista del Black Friday i dati sono i seguenti:

  • fino ai 100 euro (27,5%)
  • fino ai 200 euro (26,5%)
  • fino ai 300 euro (15,9%)
  • fino ai 400 euro (9%)
  • fino ai 500 euro (21,1%)

Come si può notare oltre un quinto degli utenti investirà durante il Black Friday ben 500 euro, magari aspettando proprio il 29 Novembre per acquistare una nuova lavatrice per la propria casa, un’enorme TV di ultima generazione, un PC super performante o comunque qualcosa di costoso che, durante questa incredibile giornata di shopping, diventerà improvvisamente più conveniente e a portata di tasca.

Ma cos’è il Black Friday?

Il countdown in vista del 29 Novembre 2019 ha ormai avuto inizio e gli utenti in fremente attesa iniziano a pianificare con cura le proprie mosse. Ma quando è nato il Black Friday? Forse non tutti lo sanno ma le origini di quella che orma è diventata la “Festa dello shopping” sono da ricercarsi negli U.S.A., più o meno intorno agli anni ’60.

Di fatto tale giornata, che cade di venerdì esattamente dopo il Ringraziamento, veniva interpretato dai cittadini come l’inizio della corsa ai regali di Natale. Le teorie inerenti alla nascita di questo bizzarro nome sono diverse, ma tra le più accreditate c’è quella che accosta il colore “Nero” a quello dell’inchiostro utilizzato nei libri contabili del tempo.

Questo infatti indicava essenzialmente i ricavi, ottenuti proprio grazie alla messa in atto di importanti sconti all’interno dei negozi. Ovviamente tutte le promozioni riguardavano i negozi fisici e non certo gli e-shop, tuttavia il concetto era in fin dei conti il medesimo, con pagine e pagine che si coloravano di inchiostro nero mentre i titolari delle attività commerciali si occupavano di svuotare i magazzini a suon di sconti.

Altre ipotesi accostavano invece il “Venerdì Nero” all’alto numero di incidenti che accadevano puntualmente durante le 24 ore di offerte e alle assenze registrate negli uffici, con i lavoratori che spesso si inventavano malanni pur di rimanere a casa dopo il Ringraziamento.

Dall’America poi il fenomeno si diffuse rapidamente in Europa e nel resto del mondo, riuscendo a coinvolgere sempre più negozi e utenti soddisfatti, fino ad arrivare ai giorni nostri. Oggi l’evento interessa in particolare i grandi e-commerce e gli e-shop, ma anche tantissimi negozi fisici approfittano di questo giorno per attirare clienti, proponendo a prezzi scontati alcuni dei loro prodotti. Le iniziative a tema in giro per l’Italia si sprecano e spesso si traducono in vere e proprie feste dello shopping aperte a tutti.

E subito dopo il Black Friday arriva il Cyber Monday

Il noto Cyber Monday slitterà a dicembre, precisamente il giorno lunedì 2. Il cosiddetto “Lunedì cibernetico”, come il nome lascia ad intendere, è un giorno speciale di shopping, dedicato in particolar modo alla tecnologia e a tutto ciò che la riguarda.

Nato nel 2005, tale termine definisce di fatto il lunedì che fa seguito al Black Friday e venne inventato da due esperti di marketing, Ellen Davis e Scott Silverman. Questi erano due professionisti della Shop Organization della National Retail Federation e misero a punto una strategia che invogliasse la clientela a continuare ad acquistare online anche al termine del Black Friday, in particolare concentrandosi sui prodotti tecnologici.

Gli appassionati di elettronica e device Hi-Tech aspettano questo momento per tutto l’anno e tengono d’occhio le inserzioni dei dispositivi dei sogni in modo da monitorare l’andamento del loro prezzo. Durante il Cyber Monday si concludono affari di una certa portata, con TV, consolle per videogames, smartphone, auricolari Bluetooth, grandi elettrodomestici, notebook, wearable e tanto altro messi in vendita a prezzi incredibilmente competitivi.

A questo vanno ad aggiungersi poi i vantaggi derivanti dai tanti codici sconto presenti sul Web, da sfruttare per abbassare ulteriormente il costo dei singoli prodotti.

Come prepararsi

Ma come ci si prepara al meglio in vista del Black Friday e del Cyber Monday? In tanti, come detto, prendono molto sul serio questi appuntamenti e durante il resto dell’anno eseguono un vero e proprio studio incrociato su prezzi, prodotti e negozi coinvolti nelle vendite. Grazie a queste informazioni gli utenti riescono a crearsi delle liste dettagliate sui ciò che converrà o non converrà acquistare.

Osservando le percentuali di sconto applicate è infatti possibile verificare l’effettiva convenienza delle offerte e ci si difende al meglio dalle truffe perpetrate da venditori disonesti. Capita infatti purtroppo che alcuni e-shop aumentino i prezzi durante il periodo che precede il Black Friday, per poi abbassarli portandoli di fatto a una cifra “normale”, illudendo la clientela che si sia applicato un forte sconto.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories
SONDAGGIO