Auto sportive: elettrico e SUV mettono a rischio il futuro di Audi TT e R8

La mobilità elettrica e i nuovi trend del mercato auto, che premiano SUV e crossover, mettono a rischio il futuro di auto sportive come Audi TT e R8.

Auto sportive: elettrico e SUV mettono a rischio il futuro di Audi TT e R8

Auto sportive nel mirino della razionalizzazione dei modelli imposti dai nuovi trend del mercato, che premiano SUV e crossover. A questo si aggiunge il taglio dei costi necessari a riprogrammare gli investimenti che i costruttori automobilistici devono e dovranno dedicare all’auto elettrica.

Solo pochi giorni fa abbiamo parlato dell’uscita di scena della Mitsubishi Lancer Evo, la berlina sportiva giapponese che per anni è stata tra le protagoniste del campionato mondiale rally. La Lancer Evo è stata sacrificata perché ritenuta troppo “di nicchia” rispetto al mercato, che chiede modelli come SUV e crossover.

Il rischio-estinzione delle auto sportive - con il loro carico di fascino che esercitano tuttora su schiere di appassionati - è sentito anche in casa Audi. Il Costruttore tedesco è impegnato nel lancio di nuovi modelli ibridi e elettrici, e la costosa sfida della mobilità elettrica mette a rischio i modelli sportivi a bassi volumi di vendita come l’Audi TT e l’Audi R8.

Gli ingegneri Audi e il rischio-estinzione delle auto sportive

Audi, come gli altri marchi del gruppo Volkswagen, ha faticato non poco ad uscire dal pantano dello scandalo Dieselgate , che ha provocato non pochi danni alle finanze del Marchio di Ingolstadt. A questo si sommano gli ingenti investimenti destinati a sviluppare modelli ibridi e elettrici, necessari anche a recuperare l’immagine di costruttore tecnologico e “politicamente corretto”.

Questi costi, inevitabilmente, rendono necessari tagli e razionalizzazioni della gamma, soprattutto di quei modelli a basso volume che generano una redditività limitata, se rapportata alle vetture di larga diffusione. C’è poi da tener conto di come si muove il mercato auto, con SUV e crossover in crescita costante già da diversi anni.

Il rischio, secondo la rivista online Automotive News Europe, è quello di veder sparire modelli di auto sportive come Audi TT e Audi R8. Un rischio paventato da Hans-Joachim Rothenpieler, direttore dello sviluppo Audi a margine della conferenza stampa annuale del Marchio. Le consegne globali della TT sono diminuite del 38% del 2018, a 14.641 unità. Nello stesso perdiodo, le vendite di R8 sono calate del 10 percento a 2.760 unità.

Sia la TT che la R8 sono a metà dei rispettivi cicli di vita, e pensare di sviluppare modelli che possano raccoglierne le eredità sembra molto difficile alla luce delle strategia dell’intero gruppo Volkswagen. L’aziende punta ad adeguare i margini di profitto di tutti i modelli dei marchi che ne fanno parte, includendo l’abbattimento delle emissioni di CO2 tra gli obiettivi da perseguire. Un obiettivo possibile solo a costo di elettrificazioni molto costose.

Secondo riporta Automotive News Europe, gli ingegneri Audi stanno studiando soluzione per tentare di salvare le auto sportive del Marchio, dal momento che sono parte integrante del DNA Audi. Al momento non sarebbe stata presa alcuna decisione, anche se le parole del CEO di Audi Bram Schot - “il diamante rosso ha bisogno di diventare più verde”, in riferimento al logo dei modelli sportivi RS - suggerisce un futuro prossimo nel quale le auto sportive Audi saranno elettriche.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Auto Sportive

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.