I numerosi incendi che hanno attanagliato la California di recente hanno spinto il suo governatore, Gavin Newsom, a emettere un ordine esecutivo che vieta la vendita di nuove auto a benzina e diesel entro il 2035. Anche i camion medi e pesanti dovranno affrontare un divieto simile dal 2045.

In California niente più nuove auto diesel e benzina dal 2035

Le emissioni dei veicoli sono responsabili di oltre la metà di tutto l’inquinamento da carbonio della California, l’80% dell’inquinamento da smog e il 95% delle emissioni di gasolio tossico. Non c’è da meravigliarsi se le comunità nel bacino di Los Angeles e nella valle centrale hanno l’aria più sporca e tossica di tutto il paese.

L’ordine esecutivo di Newsom non vieta tutte le auto con motori a combustione interna. Vieta la vendita di auto nuove con motori a benzina o diesel a partire dal 2035. Quindi oltre quella data chi già possiede un’auto diesel o benzina potrà continuare ad usarla regolarmente.

L’Air Resources Board dello stato insieme ad altre agenzie competenti hanno il compito di collaborare con soggetti privati per creare l’infrastruttura necessaria per supportare un futuro fatto solo di EV. Il CARB elaborerà anche regole per eliminare i camion a benzina e diesel per carichi medi e pesanti entro il 2045.

L’ordine esecutivo del governatore è stato aspramente osteggiato dalle case automobilistiche e dall’industria del petrolio e del gas, che lamentano che la nuova politica soffocherà la crescita del lavoro e lo sviluppo economico nel Golden State.

Con la sua nuova politica, la California si sta allineando a diverse nazioni che hanno proposto un divieto di vendita di veicoli a benzina e diesel. In effetti, il Regno Unito sta attivamente valutando di imporre un tale divieto già nel 2030.