Smart mobility

L’internet delle cose, dopo aver connesso i telefoni cellulari e gli elettrodomestici, investe anche il settore automotive. La smart mobility riguarda proprio i veicoli - auto, moto e autocarri - che nel futuro prossimo saranno connessi tra loro e alle infrastrutture, a beneficio dei consumatori.

Il conducente potrà ricevere informazioni sul traffico in tempo reale, sul meteo e sugli ostacoli presenti sulla strada. Ogni auto raccoglierà i dati e ne fornirà di nuovi. Tra i protagonisti di questa svolta, a parte Tesla Motors, c’è anche l’europea Bosch.

Smart mobility, ultimi articoli su Money.it

Guida autonoma: quali sono i paesi più pronti?

Andrea Tartaglia

26 Aprile 2019 - 14:35

Guida autonoma: quali sono i paesi più pronti?

La società di consulenza KPMG ha stilato la classifica dei 25 paesi più pronti avanzati nello sviluppo della guida autonoma. In testa c’è l’Olanda, l’Italia non presente.